Lunedì 17 settembre

GIORNATA DI STUDIO 

Hieros Napoli, Stazione Marittima, Lunedì 17 settembre 2018, inizio ore 9.45 

L'attenzione nei riguardi delle persone e dei beni in cui si riconoscono intere comunità deve prevedere la strutturazione di un percorso che, partendo dalla conoscenza, possa determinare un insieme graduale di azioni finalizzato ad accrescere la loro sicurezza, materiale e immateriale, dagli effetti dei terremoti.

La Giornata si rivolge a responsabili diocesani, parroci, architetti, ingegneri, tecnici, funzionari di Soprintendenze, membri dei Consigli Parrocchiali per gli Affari Economici e quanti si occupano della gestione dei complessi architettonici di enti ecclesiastici.

La Giornata è organizzata in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana e l’Ordine degli Ingegneri di Napoli

Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di cultoOrdine degli ingegneri di Napoli

La Giornata di Studio è stata accreditata con 4CFP dall’Ordine degli Ingegneri di Napoli 

PROGRAMMA

ore 9.30

 

Registrazione dei partecipanti

 

ore 9.45

Saluto di Don Valerio Pennasso, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana

 

 

SESSIONE DEL MATTINO      -  Moderatore: Ing. Carmine Gravino

ore 10.00

 

Dr. Ing. Fabrizio Paolacci Università Roma Tre, Ricercatore di Tecnica delle Costruzioni presso il Dipartimento di Ingegneria. Chair of the Seismic Technical Committee of ASME 

Sicurezza sismica del patrimonio edilizio: un nuovo paradigma

ore 11.00

 

Prof. Arch. Andrea Longhi Politecnico di Torino, Professore associato di Storia dell’Architettura presso il Dipartimento Interateneo Scienze Progetto e Politiche del Territorio (DIST), R3C Responsible Risk Resilience Centre  

Arch. Giulia De Lucia Politecnico di Torino, Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica (DISEG), ricercatrice presso R3C Responsible Risk Resilience Centre 

Analisi e politiche territoriali per il patrimonio culturale ecclesiastico: un approccio multiscalare al rischio sismico per comunità responsabili.

 

ore 12.00

Dibattito

ore 12.30

Chiusura sessione del mattino

 

SESSIONE DEL POMERIGGIO Moderatore: Ing. Andrea Zappacosta

 

ore 14.00

Ing. Paolo Iannelli - Soprintendente speciale MiBACT per le aree colpite dal sisma

Il processo culturale necessario per coniugare la sicurezza con la conservazione

ore 14.45

 

Ing. don Stefano Zanella - Responsabile ufficio tecnico dell'Arcidiocesi di Ferrara - Comacchio

L'esperienza dell'Arcidiocesi di Ferrara - Comacchio

 

ore 15.30

Dibattito

ore 16.00

Chiusura dei lavori

 

CEI - Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto

L’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto, diretto da Don Valerio Pennasso, è l’organismo operativo istituito presso la Segreteria Generale della Conferenza Episcopale Italiana, a servizio delle Diocesi italiane, delle Conferenze Episcopali Regionali e delle Società di vita apostolica in tutto ciò che riguarda l’edilizia di culto, la tutela, la valorizzazione e l'adeguamento liturgico dei beni culturali ecclesiastici. La competenza dell'Ufficio si estende anche alla cura degli archivi, delle biblioteche, dei musei, delle collezioni ecclesiastiche. Alla predisposizione del piano dei finanziamenti sulla base delle risorse annualmente stanziate dall’Assemblea Generale della CEI, viene affiancata quotidianamente la gestione delle pratiche e tutte le attività correlate. L’Ufficio svolge inoltre un ruolo importante anche per quanto riguarda l’attività formativa: organizza periodicamente corsi, incontri, convegni su argomenti volti a soddisfare le esigenze delle diocesi in merito ai temi riguardanti le chiese antiche e nuove.

 

iscriviti online gratuitamente all'evento per velocizzare l'ingresso e saltare la fila! ISCRIVITI QUI

L'iscrizione su EventBride permette l'ingresso al SINGOLO EVENTO. 

PER PARTECIPARE A HIEROS È NECESSARIO REGISTRARSI E SCARICARE IL TICKET ONLINE A QUESTO LINK